06 febbraio 2014

Chiusura criterium varesino cx


Ed eccomi a Castronno, classica passerella per i neotricolori di ciclocross, ultima gara valevole per il "criterium varesino". Finalmente dopo due anni, ho l'onore di sfoggiare il body bianco fasciato; quando lo indossi una volta e poi lo perdi, non vedi l'ora di riconquistarlo, di "spiccare" in mezzo ai colori delle altre divise. La mia condizione fisica è a metà, non per le gambe, quelle ci sono, ma per il resto; con tutta l'acqua presa nella settimana scorsa i malanni si sono fatti sentire. Ho una gran bella tosse e sono senza fiato e soprattutto senza voce, infatti c'è stato chi si è preso gioco di me.. qualcuno mi ha detto "è l'unico modo per fare stare zitta la Cri", qualcun altro "bello oggi parlare con te" ed altri "stai in giro la sera a festeggiare, vedi cosa succede?", "come fai a rompere le scatole per chiedere strada?", insomma scherzando ho sentito un po' di tutto; questo è il clima che si respira alle gare dei crossisti... provare per credere! Cinque donne a contendersi la vittoria sul solito tracciato, che vede una salita secca come parte più impegnativa. La partenza come sempre viene data nel prato, sono io a portarmi avanti, forzo subito il ritmo, seconda curva e noto che alla mia ruota c'è solo Sabrina Bellatti. Si entra nel bosco, poi di nuovo prato, una strada sterrata, giù per la discesa e poi ci si impenna in salita. Le gambe non stanno per nulla male, ma fatico a respirare, è come quando non sei allenato e senti il fiato corto. A metà del secondo giro rallento di colpo, così Sabrina passa avanti e mi dice "andiamo", non riesco nemmeno a risponderle, faccio solo un cenno negativo con la testa. La mia gara diventa solo una lotta con me stessa, una lotta a non mollare e ad onorare la maglia che indosso, anche se vorrei fare di più. Tutti i giri devo bere un sorso d'acqua, perchè complice il vento e la giornata mite, ho la gola secca, ma è come non servisse a nulla. Riesco comunque a tenere un buon ritmo, infatti dietro di me, la federale Martina Galliani non mi impensierisce. Concludo al secondo posto assoluto, prima tra le "Woman 1" e completamente senza voce!
Oggi era anche giornata di premiazione finale per quanto riguarda il Criterium varesino, dove ho conquistato la prima posizione nella mia categoria. Mi spiace non essere stata fino alla fine per le premiazioni, che come sempre a Castronno sono ottime, ma è stata una questione di orari e treni.
Ringrazio tutto il pubblico, gareggiare qui per me è un po' come correre in casa, c'è sempre parecchia gente che mi tifa!




Classifica:
1^ Sabrina Bellatti
2^ Cristina Cortinovis (1^ woman1)
3^ Martina Galliani
4^ Clara Perletti
5^ Lucia Rossi


Link





Nessun commento: